DAVID ANGELONI

In ABI dal 2008, cura temi di trading e post‐trading, in particolare i dossier normativi che regolano
̶ i mercati e le sedi di negoziazione (MIFID2/MIFIR e legislazione nazionale),
̶ le infrastrutture del mercato per il settlement degli strumenti finanziari (Piattaforma Target2‐Securities, T2S, e ambiti del Regolamento CSDR),
̶ il clearing centralizzato in CCP di taluni strumenti finanziari (Regolamento EMIR e disciplina collegata),
̶ il reporting (segnalazione) delle operazioni in strumenti finanziari (ex MiFID2 e EMIR) e parti attinenti quadro CSDR (internalised settlement reporting).

Recentemente ha curato analisi e approfondimenti sulle possibili implicazioni della Brexit su alcuni ambiti del post-trading, in particolare sul clearing degli strumenti finanziari derivati OTC, sull’autorizzazione e il riconoscimento delle CCP, e le soluzioni ipotizzabili per contenere i riflessi sugli operatori.

Dal 2010, componente di due Tavoli di Lavoro “Secondary Markets” e “Post‐TradeWorking Group della Federazione Bancaria Europea (EBF), e partecipante dell’Italian National Stakeholders Group di T2S (IT‐NSG) coordinato dalla Banca d’Italia.

Relatore e moderatore in molteplici seminari (ABIFormazione) ed eventi (ABIEventi), è stato ospite come relatore presso convegni esterni ed ha prestato docenza sulla disciplina EMIR presso la Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze (SSEF) del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).

Laureato con lode in corso di studi in Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, con tesi empirica per la cattedra di “Sistemi Finanziari Comparati”. Nel 2013, ha conseguito un Master di 2° Livello presso l’Università di Roma “La Sapienza” in “Intermediari, emittenti e mercati finanziari ed assicurativi” con particolare focus sui profili della loro regolamentazione, organizzazione, corporate governance e controlli.